Sabato scorso, 11 marzo ha avuto luogo una giornata di formazione delle cellule parrocchiali di evangelizzazione in un’atmosfera di accoglienza e di preghiera quale è la comunità di Betania a Rovio. Abbiamo avuto la gioia di avere, quale predicatore, il presidente del sistema internazionale delle cellule don Paul Fenech, venuto per l’occasione da Malta, suo paese d’origine.

La giornata aveva quale tema “Il futuro della chiesa in questo piccolo gregge di cristiani”. Il titolo è stato tratto dalla fusione di due felici e profetiche espressioni coniate dall’allora Card. Ratzinger risalenti agli anni 1958 e 1969.

Don Paul ha iniziato con il dire che “Dio non conta i numeri”. Un’intuizione, questa, che risale al card. Inglese Henry Newman che soleva dire: “Dio gioisce quando un peccatore pentito ritorna. Statisticamente non è molto rilevante. Ma sembra che a Dio i numeri non interessano mai”.Egli ci ha rassicurati sul fatto che la moltiplicazione delle cellule non ci deve assillare seppur questo orizzonte non deve mai venir meno.

Ecco lo scopo di questa giornata e di questa riflessione. Il segreto di Gesù è la mentalità stessa di Dio. Egli non conta i numeri. Basta un piccolo gregge per per formare il suo popolo nuovo. Senza sminuire l’importanza dei numeri per la missione della Chiesa Gesù insiste partendo da una grande visione: “Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo ad ogni creatura” (Mt 16,15-20). Detto altrimenti, per conciliare i due estremi bisogna coltivare la visione più grande possibile partendo dal piccolo gregge.

È ciò che ha sempre fatto Dio nella storia della salvezza: prima con Abramo, poi con Mosé, poi con le 12 tribù del resto di Israele e infine Gesù con i 12 apostoli. L’insegnamento è poi proseguito con Il ruolo della dimensione numerica nella valutazione della Chiesa, la forza della fede e dei valori del Vangelo per concludere sul futuro della Chiesa nella società attuale.

Dopo il pranzo ci sono stati dei lavori di gruppo durante i quali i partecipanti hanno risposto a quattro interrogativi su come crescere nella fede personale e moltiplicare le cellule parrocchiali con il coinvolgimento dei parroci e laici.

Infine, per chi desiderava, si poteva concludere l’incontro con i vespri, la preghiera di lode e la S. Messa. Una giornata intensa e piena di stimoli con la gioia ddella condivisione.

     

CategoryUncategorized

© 2023 AGGELIA by Promoleader

Follow us: